LA NOSTRA AZIENDA RICERCA MATERIE PRIME DI QUALITÀ

NEL CUORE DELL’ITALIA SELEZIONIAMO I NOSTRI GRANI COLTIVATI IN PUGLIA,BASILICATA MOLISE E MARCHE. QUALITA’ E SICUREZZA SONO GARANTITE DALLA TRACCIABILITA’ DI FILIERA CERTIFICATA DAL CAMPO DI GRANO ALLA TAVOLA.

LA LENTA LAVORAZIONE DI IMPASTO

FRA SEMOLA 100% ITALIANA E L’ACQUA INCONTAMINATA DEI MONTI LATTARI DOVE FLUISCE L’ACQUA DELLA FORMA IN UNIONE ALLE TRAFILE IN BRONZO CONFERISCONO ALLA NOSTRA PASTA UNA CONSISTENZA UNICA E UNA SUPERFICIE RUVIDA CAPACE DI CATTURARE I SUGHI E TRASFORMARE OGNI PIATTO IN UN ESPLOSIONE DI EMOZIONI SENSORIALI.

LA LENTA ESSICCAZZIONE E LE BASSE TEMPERATURE

L’ESSICCAZIONE LENTA E A BASSA TEMPERATURA FA SI CHE LA NOSTRA PASTA MANTIENE LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE DEL GRANO DURO EVITANDO LA DISPERSIONE DI IMPORTANTI SOSTANZE NUTRITIVE quali vitamine ed aminoacidi.
l’essiccazione varia a seconda dei formati ad una temperatura compresa tra 40 e 80°C per un periodo compreso tra le 6 e le 60 ore, L’elemento finale dell’essiccazione è il raffreddatore che provvede a portare a temperatura ambiente la pasta ancora a temperatura d’essiccatoio e quindi a stabilizzare la propria temperatura prima di immetterla nell’ambiente esterno;

L'ASSAGGIO E TEST FINALI

PRIMA DI PASSARE AL CONFEZIONAMENTO OCCORRE SVOLGERE 2 TEST:

1.IL RESPONSABILE PRODUZIONE DEVE CONTROLLARE CHE
– aspetto esterno DEVE ESSERE omogeneo
– sezione di frattura: vitrea;
– colore: giallo paglierino;
– rugosità: presente quale caratteristica dell’uso delle trafile in bronzo
2.PROVA COTTURA
Alla cottura la “Pasta di Gragnano” IGP si presenta di:
– consistenza: soda ed elastica;
– omogeneità della cottura: uniforme;
– tenuta di cottura: buona e lunga;
– collosità: assente o impercettibile;

SUPERATI QUESTI TEST SI PASSA AL CONFEZIONAMENTO

UN ACCURATA ATTENZIONE E’ IN QUESTA PARTE IN CUI L’OPERATORE CONTROLLERA’ OGNI SINGOLO PACCO DI PASTA. A CERTIFICARE LA QUALITA’ DEI NOSTRI PRODOTTI A TUTELA DEL CONSUMATORE E’ LA CERTIFICAZIONE IGP.